fbpx

Minigoal ha  superato i 1311 numeri consecutivi di pubblicazione. Per un settimanale sportivo dedicato al calcio giovanile e dilettantistico che non ha mai usufruito di contributi e sopravvive grazie alle vendite e alla pubblicità racimolata in proprio con enorme sforzo, si tratta sicuramente di un miracolo editoriale. Per giunta su una piazza come quella genovese che è tutto dire.

L'editore Di Vincenzo non ha inventato formule magiche. Gli ingredienti base della sua ricetta son sempre stati l'onestà e la chiarezza. Indispensabili per poter dialogare con un pubblico particolarmente sensibile, fatto soprattutto di giovani.

Resistere 40 anni non è stato facile.

Ha comportato sacrifici di ogni genere, specie nei primi anni quando molti pensavano all'ennesima impresa fallimentare. Soltanto commentando con estrema chiarezza e dovizia di appunti le cronache degli incontri di tutte le categorie, affrontando in apposite rubriche le svariate problematiche del calcio giovanile, favoriti da un gruppo di collaboratori storici intorno ai quali far crescere i nuovi arrivati, Minigoal ha potuto affermarsi non solo a Genova, ma in tutta la Liguria.

E' arrivato a commentare circa 300 partite a week end andando materialmente sui campi.

Ecco, se dovessimo illuminare le colonne su cui Di Vincenzo e Mauro Traverso hanno posto la loro creatura, punteremo i riflettori su:

- la presenza fissa sui campi - l'aver posto in evidenza già 25-28 anni fa temi e problemi che oggi sono ancora attuali

- le idee e le novità scaturite anno per anno, prima fra tutte le "FIGURINE DEI GIOVANI CALCIATORI", primizia assoluta in Italia.

E poi il "CALCIO SERENO" (classifica in positivo e negativo delle società a seconda del comportamento e delle sanzioni), "VOTA IL MIGLIORE", "LE SQUADRE IDEALI", "LA PAGELLA DEL FISCHIO", "HIT PARADE", tutte iniziative a favore di un calcio pulito che sfociavano nella tradizionale festa di fine stagione su campi gremiti di pubblico, con la dimostrazione lampante che il calcio vero era quello praticato da otto formazioni assemblate senza congetture né discriminazioni tecniche, affidate ad altrettanti allenatori solo prima di scendere in campo, capaci di offrire uno spettacolo che solo i presenti hanno potuto godere plaudendo alla nostra idea. Minigoal ha già lasciato tracce indelebili, ma non intende sicuramente vivere di rendita; primo perchè non può, secondo perchè ha sempre voluto dare qualcosa di più ai giovani. Alcuni dei quali ora calcano i campi di Serie A, ed altri, i più, avranno già appeso le scarpe al chiodo. Tutti però saranno accomunati da un piccolo, grande giornale sulle cui pagine c'è una parte importante dei loro ricordi e della loro vita.

Sede

Edizioni GD

Via Rivoli 8 B 16128 - Genova

Telef. 010 590880

P.I. 02579160991 - CF: DVNGNN75S19D969M

Pillole Weekend

©2019 Minigoal. All Rights Reserved.